martedì 20 giugno 2017

Si va verso il secco....terzo aggiornamento di giugno

Carissimi amici,

abbiamo superato la metà di giugno, il tempo scorre velocemente e con esso le stagioni.
Tra qualche giorno è estate, la stagione del caldo e per noi anche dei funghi. Belle le nostre passeggiate sotto i freschi faggi, ottimi i temporali estivi che lasciano il terreno umido, bello l'anticiclone delle Azzorre che rende caldissime le nostre giornate ma fresche e gradevoli le serate....ma questo una volta...adesso tutto è diventato più difficile, i faggi mentre correggono le gelate tardive con le nuove foglioline devono soffrine il caldo secco dell'anticiclone Africano, un venticello caldo, secco e costante arriva anche nelle parti più umide e nascoste delle nostre montagne dove l'umidità regnava incontrastata, il risultato è il secco. Con il secco non nascono funghi e tutto diventa più brutto, questo sarà il nostro scenario dei prossimi giorni ma nel frattempo possiamo ancora godere dei doni del bosco, gallucci, porcini e russule sono presenti e fare un discreto cestino è possibile. Certo la qualità dei porcini non è altissima ma la soddifazione di trovare dei bei soggetti è tanta.
Bene, allora concentriamoci nella ricerca, comportiamoci sempre in maniera impeccabile e speriamo che le nostre belle stagioni tornino ad essere come quelle di una volta......grazie a tutti.

ciao

bruno


Boletus reticulatus

sabato 17 giugno 2017

Corso di Rinnovo ai Prati di Tivo...il 2 Luglio

Ciao a tutti,

collegatevi al link dell'AMENA e potete rendervi conto del programma e come fare per iscribversi, possono farlo tutti anche quelli che vogliono semplicemente passare una giornata all'aria aperta.

CLICCATE QUI

martedì 13 giugno 2017

Mi aspettavo meglio....secondo aggiornamento di giugno

Ciao a tutti,

oramai bisogna commentare non l'inizio della stagione micologica estiva ma il suo evolversi.
Vi dico subito che le premesse fatte di grandi quantità d'acqua, con boschi bagnatissimi e con il caldo, erano ottime, tutti noi ci aspettavamo belle sfungate diffuse ed invece??!!!...invece non è così, è vero che i gallucci (Cantharellus cibarius s.l.) ci sono stati e ci sono, qualche Russula, soprattutto Russula vesca e qualche boleto, anche verminato, ma la quantità è ridicola, ci aspettavamo molto di più. Almeno questa è la mia opinione/sensazione.
La nostra speranza e le nostre attenzioni si riversano tutto sul faggio, il discorso di prima era per il cerro/castagno. Le nostre bellissime faggete appaiono ancora bagnate e se prima mancava il caldo adesso non più. Credo e spero che questa magnifica essenza arborea, amica dei fungaioli, cominci a regalarci i suoi doni.
Con questo augurio vi lascio e mi raccomando....e sapete di cosa :D ....ciao

bruno

Russula vesca

lunedì 5 giugno 2017

...l'ora é giunta....

Ciao a tutti,

che dire, i boschi sono bagnati, tra qualche giorno arriverà il vero caldo, non ci resta che augurare a tutti voi una splendida stagione micologica ricca di soddisfazioni e di divertimento.
Godetevi le passeggiate, raccogliete il giusto e il sano, non lasciate traccia del vostro passaggio e benedite di godere di queste possibilità.

Se volete condividere le vostre passeggiate con racconti e foto funghi in habitat oppure in raccolti ben sistemati in graziosi cestini potete farlo inviando a bruno.deruvo@gmail.com......grazie

ciao

bruno



lunedì 29 maggio 2017

Quarto aggiornamento di Maggio....prime sorprese

Carissimi amici,
stiamo per abbandonare maggio con temperature nettamente in aumento, questo ci obbliga ad abbandonare i prati o perlomeno ad aggiungere alle nostre passeggiate il bosco.
Attenzione però che il bosco che c'interessa adesso non è quello di faggio sopra ai 1300 m ma il cerro ed il castagno dai 700 m in su. Luoghi ben esposti al sole e visto che il terreno è bagnato le sorprese non mancheranno di sicuro.
Insomma la stagione estiva è all'inizio ma promette molto bene, se non tirerà vento avremo una partenza sprint, la nostra provincia è fortunata, ha boschi di ogni genere e soprattutto attualmente ben bagnati.
In alto gli spinaroli (Calocybe gambosa) ancora si trovano, molti sono verminati, anche gli Agaricus sono ben presenti mentre nei boschi bassi i gallucci (Cantharellus cibarius) e qualche bocciolo di porcino (Boletus reticulatus) si fanno vedere. Allora comportiamoci bene, resistiamo alla voglia di raccogliere funghi di taglia piccolissima, la Legge lo vieta, cresciamo culturalmente e godremo sempre di più delle nostre passeggiate e dei funghi.

Buone cose a tutti

bruno


da sin. Calocybe gambosa, Agaricus crocodilinus, Cantharellus cibarius

domenica 21 maggio 2017

Terzo Aggiornamento di Maggio...si entra nel bosco?

Ciao a tutti gli amici fungaioli e non,

direi che siamo soddisfatti dall'enorme quantità di spinaroli raccolti, forse non tutti di buona qualità ma il divertimento c'è stato.
Oramai non serve neanche più chiedere od avere confidenze basta frequentare i social e vedere quante foto girano dei raccolti fatti, spesso senza la cura necessaria e senza il rispetto delle misure minime, la voglia di apparire è nettamente più forte dell'educazione di raccolta, noi continuiamo a dirlo ma attenzione ai controlli che quest'anno sembrano essere più accurati, girate con il tesserino in regola, con funghi puliti e di taglia.
Ora però gli spinaroli (Calocybe gambosa) finiranno e sarà il momento di entrare nei boschi, il fungo che ci accoglierà sarà senz'altro il galluccio (Cantharellus cibarius), incontreremo qualche Russula ed entro fine mese qualche bocciolo di porcino (Boletus reticulatus) mentre in alto farà capolino il porcino rosso (Boletus pinophilus).
Ed allora la stagione comincerà piano piano a prendere quota, i boschi ricominceranno a riempirsi di cercatori di funghi, quindi non resta che augurarvi tanto divertimento e salute terminando, queste brevi note, sempre con la raccomandazione di raccogliere la spazzatura che incontrerete e soprattutto di non lasciare la vostra se anche fosse una carta di una caramella......ciao

bruno


Spinaroli - Calocybe gambosa


domenica 7 maggio 2017

Secondo aggiornamento di Maggio...partono gli spinaroli

Ciao a tutti,

in questo momento sta piovendo molto bene, sicuramente la nuova acqua farà crescere le probabilità di entrare nel momento migliore per lo spinarolo (Calocybe gambosa), fino a qualche giorno fa i pochi ritrovamenti erano anche un po' rovinati.
L'acqua di adesso è molto ma molto utile, i boschi erano già ben bagnati ma questa aggiunta sarà utilissima per passare ai funghi della nuova stagione pre-estiva, Cantharellus cibarius, Russula sp, i primi porcini, partiranno solo se avremo una decina di giorni di stabilità meteo con molto sole.
Sono molto fiducioso.
Adesso, però, analizziamo il nostro comportamento; ho visto foto di raccolte di spinaroli sottomisura e molto sporchi, anche un noto ristorante montano pubblicizzava con una foto orribile la possibilità di trovare da loro questa primizia micologica,  niente di più sbagliato, non abbiamo capito nulla. Certo non faccio il bigotto, capita di raccogliere funghi piccolini insieme a quelli di misura ma una pulizia minima fatela o evitate di far vedere il vostro raccolto....fatevi semplicemente gli affari vostri se proprio non volete crescere come qualità di fungaioli.
Intanto continuo con i marzuoli, pochi ma buoni.

A presto

bruno


Hygrophorus marzuolus